Storia di SpeleoFotoContest

L'idea di SpeleoFotoContest nasce a Frasassi nel 2004 da un gruppo di amici speleologi seduti davanti ad un bicchiere di vino (anzi più di uno), erano tutti appassionati di fotografia e provenienti da varie parti d’Italia. Stiamo parlando di un periodo in cui ancora si usava la pellicola, le illuminazioni erano fatte usando flash o alogene con batterie non proprio leggerissime, internet esisteva ma il massimo dell’innovazione era scaricare musica su Napster a 56K ed i social network erano ben lungi dal nascere. In pratica, tecnologicamente parlando, un era geologica fa. Le prime tre edizioni sono caratterizzate da innumerevoli e crescenti dichiarazioni di apprezzamento anche dall’estero. Infatti fin dalla prima edizione si riesce a valicare i confini assegnando il primo premio ad una coppia di speleofotografi, Kasia Biernacka e Marcin Gala dello speleoclub di Varsavia. La terza edizione si svolse in Sardegna nel 2007 ad Iglesias in occasione del XX Congresso nazionale di speleologia. 
Quelle prime tre edizioni (2005-2006-2007) furono quasi una cavalcata, un susseguirsi di eventi ed emozioni che portò inesorabilmente al bisogno di una fisiologica pausa, la successiva prematura scomparsa del caro Marco Ottalevi ha ovviamente contribuito al prolungarsi di questa pausa, era difficile far ripartire tutto sapendo che uno dei fondatori non c’era più.
Tutto questo fino al 2018 quando finalmente si ricostituì il comitato organizzatore con vecchi e nuovi amici che diedero vita ufficialmente alla  Associazione Culturale SpeleoFotoContest riuscendo ad allestire l'edizione n° 4, la prima dell’era “Social”, e da lì avanti con altre iniziative e con il germogliare di una nuova embrionale idea di concorso, non più legato alla vincita di premi materiali ma ad un qualcosa di simbolico,
Nel 2022 nasce così il  Premio Sentinella , trofeo che da allora va a premiare l'eccellenza nella fotografia speleologica e che consiste nella rappresentazione tridimensionale della " Sentinella ", l'iconica concrezione a guardia della sala del tesoro in cima alla risalita dei lucchesi nell'Antro del Corchia, e già logo dell'Associazione SFC, realizzata mediante stampa in resina bianca di un modello ottenuto grazie ad un rilievo fotogrammetrico effettuato direttamente sul posto da un nostro team.
Nel corso degli anni SFC non è stato solo semplicemente "contest" ma anche esposizioni, momenti di condivisione, divulgazione e didattica sia per gli adulti che per i bambini con attività specifiche volte a far avvicinare al mondo ipogeo un pubblico sempre più ampio.
L’attuale consiglio direttivo è così composto:
Presidente: Luca Rossi
Vicepresidente: Sandra Basilischi
Segretario: Anna Maria Pardini
Consigliere: Paolo Dori
Consigliere: Romina Barbensi

Statuto SFC