-7 a sua maestà “Il Corchia”

Ci siamo, mancano 7 giorni al ritorno di SpeleoFotoContest. Le foto sono pronte per essere esposte, i relatori sono pronti per relazionare ed i partecipanti allo Workshop sono pronti per…. passare tre giorni che sicuramente ricorreranno a lungo.

Molti di coloro che venerdì prossimo siederanno ai “banchi di scuola” per ascoltare i consigli e gli insegnamenti dei relatori difatti, pur essendo già speleologi, non hanno mai messo piede nell’antro del Corchia e sicuramente “l’Antro” farà di tutto per non passare inosservato e fare venire a tutti, come sempre, una gran voglia di tornarci.

Per chi non lo conoscesse, il Corchia, rappresenta una sorta di anomalia nel panorama degli “abissi apuani”, infatti a differenza della maggior parte delle cavità ipogee di questa zona catatterizzate da un andamento prevalentemente verticale con una tipica alternanza meandro-pozzo, il Corchia si presenta come un complesso estremamente ramificato e diversificato, composto sia da condotte orizzontali che verticali anche di notevoli dimensioni che da labirintici ambienti enormi. Una montagna relativamente piccola che racchiude al suo interno oltre 70 km di cavità ancora in fase di esplorazione grazie al progetto”Orco” ed al lavoro incessante di tanti speleologi toscani e non, magistralmente coordinati da Leonardo Piccini, Salvatore Iannelli e dalla Federazione Speleologica Toscana.

Tutto questo, ed ancora chissà quanto altro, è l’Antro del Corchia, che grazie alla fondamentale collaborazione di Corchia Park attraverso la messa a disposizione per SpeleoFotoContest del percorso turistico attrezzato darà l’opportunità ai partecipanti allo workshop di scoprire una piccola parte dei segreti e delle meraviglie nascoste nel sottosuolo.

ONE MORE DAY, ONE MORE WEEK!!!!

Visto il crescere delle richieste di iscrizione negli ultimi due giorni a contest e workshop, abbiamo deciso di prorogare i termini per iscriversi:

Un giorno ancora per il contest!

Una settimana ancora per lo Workshop!

Quindi i nuovi termini per le iscrizioni sono:

Martedì 6 h 24:00 per iscriversi al Contest

Martedì 13 h 24:00 per iscriversi allo Workshop

Quindi non state a pensarci più di tanto che il tempo passa velocemente.

SpeleoFotoPremi, ecco i premi in palio per il contest

Siamo a poco più di un mese da SpeleoFotoContest e mancano solo 21 giorni alla chiusura delle iscrizioni. È arrivato il momento di rivelare quali sono i premi in palio per questa edizione:

Alla foto prima classificata:

Un buono acquisto del valore di 200€ offerto dalla Società SpeleologicaSocietà Italiana come “premio speciale SSI Puliamo il Buio”

Valigia stagna mod. “MAX 300” offerto dalla Plastica Panaro

Alla foto seconda classificata:

Un sacco speleo mod. “Ovoidale” offerto da Steinberg

Valigia stagna mod.”Max 250″ offerto dalla Plastica Panaro

Alla foto terza classificata:

Un buono acquisto del valore di 100€ offerto da Il Buranchetto

Alla foto vincitrice del “premio Piera”

Impianto di illuminazione speleo offerto dalla ArgoLamp

Alla foto vincitrice del “premio Web

Un sacco speleo mod. “Ovoidale” offerto da Steinberg

In più gadget a sorpresa per tutti i partecipanti allo workshop!!

Dunque adesso non vi resta altro da fare che iscrivervi prima possibile, aspettiamo le vostre foto!

Aggiornamento regolamento workshop

Il comitato organizzatore di SpeleoFotoContest ha deliberato una modifica al regolamento della sezione workshop.

Pensando di venire incontro alle esigenze dei partecipanti abbiamo deciso di includere nel costo di iscrizione anche il pranzo del Venerdì ed il pranzo al sacco del Sabato da portare in grotta.

Viene pertanto pubblicata una nuova versione del regolamento aggiornato al 2 Ottobre 2018 in cui viene specificato che i due pranzi sono compresi e che resta comunque esclusa ogni altra voce relativa a “Vitto e alloggio”.

Coloro che hanno già ufficializzato l’iscrizione compilando il modulo con il vecchio regolamento, che non prevedeva pranzi inclusi, avranno ugualmente diritto ad usufruire dei pasti offerti dall’organizzazione salvo eventuali rinunce volontarie.

Il comitato organizzatore di SpeleoFotoContest

Aggiornamento al regolamento Contest

Comunicazione importante!

Il Comitato organizzatore dello SpeleoFotoContest ha deliberato quanto segue:

Dal regolamento pubblicato sul sito il giorno 20 Agosto 2018 viene eliminata la parte contenuta nella sezione “Formato e modalità di invio” riguardo l’obbligo di presentare esclusivamente opere inedite.

Quindi a partire da oggi 29 Agosto 2018 saranno ammesse al concorso anche foto già pubblicate, e l’unica versione ufficiale del regolamento sarà quella recante la dicitura “Aggiornamento 29 Agosto 2018”.

Restano invariate le modalità i costi ed i termini ultimi per l’invio delle foto.

SCARICA IL REGOLAMENTO AGGIORNATO IN PDF

 

Il C.O. SpeleoFotoContest

SpeleoFotoContest e Federazione Speleologica Toscana

Dopo quello concesso dalla SSI, arriva oggi anche il patrocinio della Federazione Speleologica Toscana.

Per SpeleoFotoContest, che torna in Toscana dopo una lunga pausa ed a distanza di 12 anni, si tratta di un riconoscimento che non poteva mancare. Altra attestazione di fiducia per una iniziativa che mira a diventare, o almeno così speriamo, uno tra gli eventi principali nel panorama speleologico toscano prima che nazionale. L’associazione SFC sta’ lavorando in tal senso già da qualche mese e, contando molto sull’aiuto di amici ed appassionati attraverso il passaparola, stiamo cercando di promuovere il più possibile sia contest che workshop. Soprattutto quest’ultimo sarà l’elemento centrale che coinvolgerà i partecipanti alla tre giorni di Novembre e darà, cosa secondo noi fondamentale, la possibilità di approcciarsi al mondo ipogeo ed alla speleofotografia anche a chi non ha esperienze precedenti. Anni di corsi di primo livello mi hanno lasciato in regalo ogni volta le espressioni di meraviglia di chi compie per la prima volta un “passo nel buio”; ed essendo questo, oltre alla notevole caratura tecnica del corso, uno degli aspetti principali che caratterizzerà la prossima edizione di SFC da doppia soddisfazione l’interesse e l’appoggio che la Federazione ci offre.

Come ormai ripetiamo da un po’di tempo, ci vedremo prima allo speleoraduno di Casola e dopo il 23-24-25 Novembre a Cardoso per #SFC18 #stayunderground #speleorotocontest

SFC18 Ready? GO!

Sono aperte le iscrizioni!

Sembrava che questo momento non dovesse arrivare mai, ed invece eccoci qua. Da oggi potete iscrivervi a SpeleoFotoContest e SpeleoFotoWorkshop. Adesso speleofotografi ed aspiranti tali non avete da fare altro che scatenarvi, purtroppo per questioni burocratiche abbiamo dovuto aspettare fino ad ora ma ancora c’è tempo a sufficienza per dare libero sfogo alla vostra tecnica ed al vostro “scatto”. Ricordiamo che per il contest le foto dovranno essere inedite pena l’esclusione e che lo workshop è aperto a tutti anche a chi non ha pratica di progressione speleologica.

Questi sono i link per scaricare regolamenti e modulistica in pdf:

REGOLAMENTO CONTEST AGGIORNATO AL 29 AGOSTO 2018

MODULO ISCRIZIONE CONTEST

REGOLAMENTO E MODULO ISCRIZIONE WORKSHOP

Ci vediamo a Cardoso il 23, 24 e 25 Novembre!

SpeleoFotoWorkshop

Iniziamo a delineare un po’ che cosa succederà in concreto nei giorni di fine Novembre a Cardoso. In tanti ci avete chiesto come funzionerà il concorso e come si fa per partecipare, e questa cosa se da un lato ci ha fatto molto piacere, dall’altro ci ha fatto capire che forse non siamo ancora riusciti a far passare il messaggio che il 23 – 24 – 25 Novembre ci sarà si l’esposizione fotografica e la proclamazione dei vincitori, ma l’evento sarà incentrato prevalentemente sullo workshop che si svilupperà per tutti e tre i giorni catalizzando la maggior parte delle energie organizzative e, speriamo, anche dell’interesse del pubblico.

Anche se il nome è “SpeleoFotoContest” nei tre giorni sarà allestita una vera e propria scuola di fotografia speleologica con lezioni teoriche ed una uscita pratica nella suggestiva cornice dell’ antro del Corchia. Le lezioni teoriche si svolgeranno presso il palazzo della cultura a Cardoso dove contestualmente sarà allestita anche la mostra fotografica.

Di seguito i nomi ri alcuni dei Relatori che condurranno le lezioni:

Antonio Cosentino Crig Geographical Exploring:

Speleo Video Maker

Marco Paris & Daniele Sighel Speleoclik:

Composizione dell’immagine e uso di flash elettronici

Alessio M. Speleoclik:

Post produzione e gestione delle immagini con Lightroom

Silvia Arrica:

Fotografia in grandi ambienti

A presto per altri dettagli.

Un po’ di storia

In attesa che si aprano le danze, intese come iscrizioni al contest ed allo workshop, per le quali siamo ancora colpevolmente in ritardo ma per le quali stimo lavorando alacremente per aprirle prima possibile, ci piace crogiolarci nel ricordare il primo successo di questa iniziativa classe 2005.

IMG_20180601_205104_799

Allora quasi per scherzo un gruppo di pazzi si riunì per dare vita ad una idea che, a distanza di 13 anni, ci trova ancora qui a “tribolare” per portarla avanti.

Oggi dopo una lunga pausa riprende il lavoro con i soliti pazzi e qualche nuovo pazzo aggregato al baraccone, sperando che i nostri sforzi diano i frutti sperati.

Leggi l’articolo sulla prima edizione

Memorial Marco Ottalevi

SpeleoFotoContest 2018 memorial Marco Ottalevi.

Perché questa edizione è intitolata a Marco? Lo conobbi nel 2003, mi chiese per email e poi per telefono di accompagnarlo insieme agli allievi degli Speleologi Romani all’uscita di fine corso: la traversata Eolo – Serpente nell’antro del Corchia. Nemmeno lo conoscevo e gli dissi “volentieri, andiamo a divertirci”. Si perché le grotte sono un bene comune, non hanno padroni…e per noi sono un paradiso.

Arrivarono, cenammo all’aperto a passo croce e la mattina dopo ci tuffammo nella traversata.

Nacque un’amicizia vera, sincera, che solo chi ha avuto l’onore di stare con Marco può capire.

A Frasassi 2004 lo coinvolsi a pieno titolo nell’organizzazione di quello che da un anno ventilavo in lista speleo.it. E fu lì, tra un piatto di zuppa di farro col Badino e un bicchiere di vino con gli amici che presentai la mia idea. E lì nacque lo SpeleoFotoContest.

Il successo del 2005 fu esponenziale, tant’è che le edizioni successive furono un crescendo di emozioni e di speleofotografi.

L’ultima edizione si tenne a Iglesias nel 2007, dopodiché ci prendemmo una pausa perché ne avevamo bisogno. Poi purtroppo la vita è crudele, quando meno te lo aspetti, anche ad un passo dalla felicità, questa ti si rivolta contro. E quel maledetto 26 giugno del 2010 ricevetti quella telefonata che non vorresti mai ricevere. Marco non c’era più.

A distanza di 11 anni dall’ultima edizione e di 8 dalla scomparsa di Marco, per tutto quello che aveva fatto e per come lo aveva condotto, oggi mi sembra doveroso intitolare a lui lo SpeleoFotoContest, chissà, magari ci vede e sorride da lassù.

Per chi non ha avuto la gioia di conoscere Marco: http://www.speleologiromani.it/index.php?id=ciao-marco

A presto,
Paolo